sabato 28 settembre 2013

CARRIOLANTI ASSOLTI!!!!!!!



«Tutti assolti». Il giudice Giuseppe Grieco (su conforme richiesta del pm) ha assolto con formula piena i sette aquilani imputati per aver violato l’ordinanza di accesso nel centro storico per una manifestazione con le «carriole» della ricostruzione avvenuta il giorno delle elezioni provinciali del marzo 2010. Ai sette era stata anche contestata la violazione del regio decreto del 1931 (testo unico delle leggi di pubblica sicurezza). Riunificati i due procedimenti, il giudice ha scagionato Alessandro Tettamanti, Marco Sebastiani, Anna Pacifica Colasacco, Antonio Di Giandomenico, Ezio Bianchi, Mattia Lolli e Mauro Zaffiri. In tribunale presente una delegazione dei comitati cittadini sorti per vigilare sulla ricostruzione che ha esposto striscioni a sostegno della causa: «Le carriole sono la nostra storia: arrestateci tutti».

sabato 6 aprile 2013

L'AQUILA, COMINCIA IL QUINTO ANNO

L'Aquila è ferma, comincia ora il quinto anno... tutta l'Italia è ferma, immobile, bloccata.
Per quanto tempo ancora? E intanto gli anni passano...

Il bucato del 5 aprile


Alzi gli occhi e li vedi, sempre lì.
Durante le giornate passate a L'Aquila con la Carriola di disegni sono una delle cose che mi hanno colpito di più.
Da finestre e balconi del centro storico pendono ancora, mille volte lavati dalla pioggia e asciugati dal vento e dal sole, i panni stesi la sera del 5 aprile del 2009 e non più ritirati.

sabato 5 gennaio 2013